Sito Joomla

Login Utente

Utenti On Line

0344151
Visite Oggi
Visite Ieri
Visite Settimana
Visite Set.Scorsa
Visite del mese
Visite M.Scorso
Visite Totali
79
133
2445
2445
9817
11056
344151

Con la risoluzione 48/E del 14/05/2012 l'agenzia delle entrate ha reso noto i codici tributo da utilizzare per il versamento della maggiorazione ires del 10,50% prevista dai commi 36 quinquies a 36-novies del DL 138 del 13/08/2011(Legge 148/2011) introdotto a carico delle società non operative o di comodo soggetti passivi IRES. La maggiorazione non si applica alle società di persone benchè le stesse non superano il test di operativita o del M.O.L in caso di società in perdita sistematica.I nuovi codici tributo da inserire nella sezione “Erario” nella colonna importi a debito e con riferimento all'anno del versamento nella forma “AAAA”sono i seguenti :
“2018” denominato “Maggiorazione IRES – acconto prima rata – art. 2, c. da 36-quinquies a 36-novies, DL 13/08/2011, n. 138, conv., con mod., dalla L. 14/09/2011, n. 148, e succ. modif.”

“2019” denominato “Maggiorazione IRES – acconto seconda rata o in unica soluzione – art. 2, c. da 36-quinquies a 36-novies, DL 13/08/2011, n. 138, conv., con mod., dalla L. 14/09/2011, n. 148, e succ. modif.”
“2020” denominato “Maggiorazione IRES – saldo - art. 2, c. da 36-quinquies a 36-novies, DL 13/08/2011, n. 138, conv., con mod., dalla L. 14/09/2011, n. 148, e succ. modif.”
In caso di versamento rateale nel modello F24 nella colonna rateizzazione vanno indicate il numero della rata e il numero totale delle rate prescelte .Ad esempio per il versamento della prima rata di 5 andrà indicato 01/05 
il testo della risoluzione : RIS.48/E