Sito Joomla

Login Utente

Utenti On Line

0344178
Visite Oggi
Visite Ieri
Visite Settimana
Visite Set.Scorsa
Visite del mese
Visite M.Scorso
Visite Totali
106
133
2445
2445
9844
11056
344178

La detassazione dei premi di produttività è stata introdotta dal DL.93/2008 - articolo 2-(L. 126/2008) poi prorogata a seguito di diversi interventi normativi fino al 2012 i cui requisiti di accesso al beneficio furono dettati lo scorso anno col D.P.C.M. 23 marzo 2012.Si tratta di una tassazione agevolata del trattamento economico pagato dalle aziende per le prestazioni di lavoro straordinario o per incrementi di produttività che interessa tutti i lavoratori dipendenti del settore privato,(dipendenti dei lavoratori autonomi,lavoratori edili e marittimi,somministrati etc.), ne sono esclusi i dipendenti pubblici e i titolari di redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente. La legge di stabilità (n.228 del 24.12.2012- comma 481) ha esteso il beneficio anche per l'anno 2013 alle somme erogate in esecuzione di contratti collettivi sottoscritti a livello aziendale o territoriale.
L'articolo 1 del D.P.C.M 22 gennaio 2013, che ha dettato i requisiti per l'accesso all'incentivo in relazione alla detassazione dei premi per il 2013,

ha stabilito che i premi di produttività devono riguardare somme erogate in esecuzioni di contratti per incrementi di produttività,redditività,efficienza e innovazione e che le aziende beneficiarie abbiano sottoscritto un contratto collettivo di secondo livello (aziendale o territoriale ) siglato dalle parti sociali.Viene elevato il limite di reddito dell'anno precedente da 30 a 40 mila euro, lasciando invariata l'aliquota del 10% come tassazione e confermando per l'anno 2013 il limite di euro 2500 quale quota di reddito agevolabile per il dipendente .Nel caso di superamento del limite la parte eccedente sarà assoggettata a tassazione ordinaria.L'articolo 3 del D.P.C.M. dispone inoltre che i datori di lavoro devono depositare, entro 30 giorni dalla sottoscrizione,presso la D.T.L. (Direzione Territoriale del Lavoro) una copia del contratto sottoscritto con allegata un'autodichiarazione che lo stesso accordo è conforme alle disposizioni del decreto,La stessa può essere ricompresa anche all'interno del contratto senza dover in ogni caso costituire un atto separato, Per quando riguarda i contratti già sottoscritti alla data entrata in vigore del decreto i 30 giorni decorrono dalla data di sottoscrizione degli stessi (con la circolare 11/E del 30.04.2013 l'agenzia delle entrate ha reso noto che,d'intesa con il Ministero del lavoro, per i contratti già sottoscritti alla data del 13.04.2013 (quindicesimo giorno successivo alla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, avvenuta il 29 marzo 2013) il termine ultimo per il deposito è il 13 maggio 2013). L'agevolazione non potrà applicarsi per il periodo precedente alla sottoscrizione del contratto come chiarito dal Ministero del lavoro nella circolare 15 del 03.04.2013  ma dovrà decorrere dal mese in cui si è dato esecuzione al contratto stesso.Tale principio non è applicabile qual'ora la corresponsione dei premi di produttività sarà erogata su base annuale in relazione all'obbiettivo prefissato.Infine il ministero chiarisce che  che per i contratti sottoscritti in vigenza della precedente normativa l'agevolazione è applicabile a decorrere dal 01.01.2013 e l'autodichiarazione di conformità sarà a puro titolo conferma che tali contratti rispecchiano le nuove norme del decreto.I contratti già depositati non dovranno essere nuovamente trasmessi ma sarà sufficiente che l'autodichiarazione  richiami gli estremi degli stessi. L'autodichiarazione potrà essere inviata anche a mezzo posta certificata e nel caso di accordi territoriali l'invio nonchè il deposito presso la DTL potrà essere effettuato anche da parte di una delle associazioni firmatarie in sostituzione dell'impresa che applica l'accordo.La detassazione per l'anno 2013 si applica ai premi di produttività pagati fino al 12 gennaio 2014 secondo il principio di cassa allargato(esclusi i compensi in natura) .

Scarica :D.P.C.M. 22.01.2013 Circolare 11/E del 30.04.2013   Circolare 15.2013 -ML